TOP VIEWED

1.30.2011

Today I'm purple ... LILY PURPLE !




Lily !! this colour make me dreaming... make my mind flying...rilassante.. luminoso..fresco.... capace di rischiarare gli ambienti e le giornate scure ... romantico.. dolce.. delicato..nelle sue infinite gradazioni trova sempre la propria identità... purchè non si abbia paura di essere notati!... come i fiori che da sempre fanno la gara per ottenerne le sfumature.. estremamente femminile.. personalmente lo amo molto su tessuti e textures mat dove risalta tutta la sua essenza di tinta pastello e diventa abbinabile a qualsiasi altra tinta.. con quelle chiare crea nuances particolari.. come in un quadro di Monet .. mentre vicino ai colori scuri fa da perfetto contrasto creando effetti ottici sorprendenti... e lo adoro con l'oro!



Da sempre, il colore viola è stato associato al mistero, alla ricchezza e soprattutto al potere, come testimoniano le più note casate reali e religiose. Dal lilla più chiaro al melanzana più scuro, il viola è un bellissimo colore da portare dentro casa.
Glitter Lydia Platforms by Jeffrey Campbell, MIUMIU,

Multicolors by Versace, Caffettiera by Coccinella, MOMOdesign,

Michael Kors dress on the left.


Secondo il feng shui, il viola è un colore collegato alla meditazione e ha anche il vantaggio di dare alla casa una sensazione di maggiore sicurezza e di grande potenza. Il viola infatti simboleggia il potere e la forza, e portandolo dentro casa riuscirete a trasmettere i suoi valori anche all’ambiente che vi circonda. Ecco qualche consiglio su come integrare il viola nelle vostre case.


E' il colore della prosperità, quindi è un colore da utilizzare in abbondanza nei vostri ambienti. Ovviamente non serve chiamare l’imbianchino per cambiare colore alle pareti, il viola infatti è talmente intenso da offrire la sua aurea di potere anche sotto forma di suppellettile, opera d’arte o tessuto.



E' ormai uno dei colori più moderni e utilizzati dai designer di carte da parati, soprattutto per quel che riguarda i modelli a trama grossa e importante, anche se non è difficile vederlo come colore di sfondo anche tra i modelli a trama piccola. Nel caso in cui scegliate una carta da parati viola, abbina tela con dei complementi d’arredo piuttosto sobri per non creare troppi contrasti.


Visto che il viola è spesso associato alla ricchezza, alla nobiltà e agli status sociali più elevati, è un colore che ben si adatta anche all’ambiente lavorativo, quindi anche per l’home office. Provate a inserire delle suppellettili viola sulla vostra scrivania, dei cuscini in tinta sulla vostra sedia o delle tende lillà alle finestre: la vostra creatività ne beneficerà istantaneamente!





Utilizzato nell’ingresso, il viola è un colore che darà un’ottima prima impressione della vostra casa agli ospiti, in quanto rappresenta la prosperità e dà la sensazione che all’interno della casa si viva una vita prospera e serena. Se proprio volete osare, potete anche pensare di rendere viola anche la porta di ingresso: sicuramente sul vostro pianerottolo ce l’avrete solo voi!


Tra tutti, il viola è il colore che offre il maggior numero di abbinamenti sofisticati e ricchi di charme, ad esempio se abbinato col marrone, col senape, con l’oro e con l’arancione.


Secondo alcune ricerche, il viola è uno dei colori preferiti dai bambini, quindi si può utilizzare in abbondanza nelle loro nursery e camerette, magari abbinato ad altri colori più soft come il rosa o l’azzurro, il giallo o il rosso.

Alcune scuole di pensiero sono convinte che il viola sia un colore che porta benessere alla testa e al sistema nervoso, quindi da utilizzare in abbondanza negli ambienti in cui ci si rilassa e ci si riposa. Le persone anziane e quelle particolarmente stressate ne trarranno un grandissimo piacere!


Studio RAAR‘s founders Niels Mulder and Maurice Ciapponi combine industrial and graphic design. The essence of design is not only producing something fysical. The goal is to materialise a concept with a soul. The results are products with a twist (“raar” is Dutch for strange). For this specific set of pictures RAAR teamed up with Photographer Ruud Baanand stylist Isis Vaandrager & Kim Keizer to capture RAAR at it’s best.




ALESSANDRA ANSELMI. Le tele sembrano racchiudere l’essenza e le domande dell’uomo, diventano luogo di meditazione, rappresentano la profondità della contemplazione. Solo di primo acchito le superfici paiono puramente cromatiche e testualmente infantili. In realtà si percepisce che la modalità dell’azione, oltre a essere istintiva, ha in sé qualcosa di nascosto nei meandri della mente.

Questo porta a una perdita di elementi reali nel quadro, in cui l’uomo diventa figura non indispensabile e sono spesso le scritte ad assumere più importanza, sempre in una dimensione spirituale. Ma la figura, anche se non traspare, è sempre in allerta, pronta a trasformarsi, in una continua ricerca di abbandono, di nuovi linguaggi, di segni.Alessandra Anselmi è nata a Venezia nel 1986. Ha conseguito il diploma di maturità al Liceo Artistico Arturo Martini di Vicenza. Si è laureata all’Accademia di Belle Arti di Bologna, indirizzo Scenografia. Attualmente sta terminando il biennio di laurea specialistica in Arti visive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Vive e lavora a Milano e a Sori (Genova).

Sede: Art Caffè Savona – via Montevideo 4 – Milano
Date: 13 Gennaio – 3 Febbraio 2011
Info: Tel. 02 89400773
Ufficio Stampa: Gabriella Gerosa | mob. 338 9522526

Alessandra Anselmi / Art Caffè Savona, Milano

In un momento in cui il contemporaneo tende a smaterializzare e a sintetizzare la segnica gestuale, Alessandra Anselmi si dissocia da questo pensiero e si lega invece a quello più remoto che riguarda la potenza del gesto. L’idea è quella di tramutare la forma in qualcosa di scarno, per poi renderla  fisica tramite  il colore [...]

L’Art Caffè Savona si trova al centro di zona Tortona, uno dei quartieri più vivi di Milano, cuore dei grandi eventi cittadini dedicati alla moda e al design. Da novembre del 2010 il nuovo progetto è JazzWineArtPeople ed è un’idea articolata, multiculturale, che attraversa i territori della musica, dell’arte e del gusto.
Ogni giovedì il cartellone prevede un concerto jazz dal vivo, con la presenza sul palco di professionisti noti, ma anche di giovani che gravitano tra l’Accademia della Musica e il Conservatorio G. Verdi.
Le esposizioni si rinnovano invece mensilmente e sono dedicate sia ad artisti affermati sia emergenti. La scelta delle opere esposte sarà tendenzialmente dettata da un criterio di affinità con il progetto musicale.
Cambiano di mese in mese anche le proposte eno-gastronomiche, attraverso vie del gusto di carattere regionale, con originali accostamenti tra vino e piatti tipici suggeriti da un sommelier (su prenotazione).

In sintesi:
19.30 inaugurazione della mostra (1 volta al mese)
20.30 concerto jazz
21.00 cena “fuori menù” e degustazione vino
L’intento dell’Art Caffè Savona è quindi quello di offrire un giovedì denso di proposte, che si propone di diventare un appuntamento fisso nella vita del quartiere e della città stessa.

Amazon MP3 Clips