TOP VIEWED

2.27.2011

Today I'm blue ..CRYSTAL STREAMS BLUE!

Go SLOW Be HAPPY!

FEB. 28th, 2011 - THE 5th GLOBAL DAY OF SLOW LIVING 

The colour for today is exactly that amazing crystal streams blue.

 EVENTS
 Monday 28 February 2011
- Speeding tickets and video interviews of hurried walkers in Union Square
to ask them if all this running makes us happy
- Street Opera with young Italian Opera singers: Veronica Giorgetti, soprano; Stefano Ranzi, basso; Creusa Suardi, soprano; Tamura Suardi, mezzo soprano; in collaboration with the
Vittadini Conservatory in Pavia, Union Square. Stage Direction Andrée Ruth Shammah, Franco Parenti Theatre in Milan.
-Liuba, perform and video artist:The Slowly Project, Take your Time in New
York.

Tuesday 1 March 2011
- 10:00am Seminar with university students: Ambitions and Altruism - People,
Profit, Planet. Three Ps for a weconomy. In collaboration with  the European Association for Economic Education - Italy (Professor Enrico Castrovilli, chairman), New York University (Professor Alberto Bisin), Bruno Contigiani (The Art of Living Slowly, chairman).  King Carlos Juan I NYU, 53 Washington Sq.South.
- 150° Italian Unification Anniversary - Dinner with Accademia Italiana della Cucina in cooperation with Berardo Paradiso (President of IACE)  at 7.00 pm Bruno Contigiani Speech. Young Italian Opera Singers. Special guest: Francesco Maria Talò, General Consul of Italy in New York.

Wednesday 2 March 2011
-Performance by the Perform and video artist Liuba: The Slowly Project,Take
your time, in New York.
-Museum Mile: 9:30am -11:30am with the performance of Young Italian Opera Singers
-Times Square:12am-2:30pm
-Armory Show opening:3:00pm-6:00pm
- Washington,  Annamaria Lusardi  one of the six academics cited in The New York Times on creative proposals to change the financial system will meet L'Arte del Vivere con Lentezza: "Financial literacy and weconomy.

Thursday 3 March 2011
- Milux Cafe, 5 pm, Maria Teresa Cometto and Glauco Maggi, journalists Speaking
about their New York, Opera Singers.

Friday 4 March 2011
- Fiorello LaGuardia High School - meeting with students and teachers, -
Bruno Contigiani, Pledging vastness - performance by Italian opera singers.
- Party meeting in Madison Square with Shore Walkers (New York-based
association, famous for its Great Saunter, President Cy Adler), terrace in
front of the Flatiron Building at 6:00pm.

Saturday 5 March 2011
- Share&Shore Walk,  8-mile walk with Shore Walkers (Cy Adler president)
along the Hudson River from South Street Seaport to 72nd Street. Departure from Heartland Brewery at 10:30am.

SLOMANDMENST!! TAKE A LOOK!! http://www.goslowbehappy.com/slowmandments
AlexanderMcQueen_Nike_BrianAtwood_CamillaSkovgaard_ChristianSirianoForPayless

28 FEBBRAIO 2011 V edizione della GIORNATA MONDIALE DELLA LENTEZZA 

TEMA Ambiziosi e Altruisti - Slow life, green life, better life.

Per tutti noi una giornata dal colore azzurro cristallino del ruscello.. per scorrere anche noi frizzanti e allegri lungo le nostre giornate rocciose ..

C’è un legame segreto fra lentezza e memoria, fra velocità e oblio.
Prendiamo una situazione fra le più banali: un uomo cammina per la strada. A un tratto cerca di ricordare qualcosa, che però gli sfugge. Allora, istintivamente, rallenta il passo.
Chi invece vuole dimenticare un evento penoso appena vissuto accelera inconsapevolmente la sua andatura, come per allontanarsi da qualcosa che sente ancora troppo vicino a sé nel tempo.
Nella matematica esistenziale il grado di lentezza è direttamente proporzionale all’intensità della memoria; il grado di velocità è direttamente proporzionale all’intensità dell’oblio.
Da tale equazione si possono dedurre diversi corollari, per esempio il seguente: la nostra epoca si abbandona al demone della velocità ed è per questo motivo che dimentica tanto facilmente se stessa.

Ma io preferisco rovesciare questa affermazione: la nostra epoca è ossessionata dal desiderio di dimenticare, ed è per realizzare tale desiderio che si abbandona al demone della velocità; se accelera il passo è perché vuole farci capire che oramai non aspira più ad essere ricordata; che è stanca di se stessa, disgustata da se stessa; che vuole spegnere la tremula fiammella della memoria.
Milan Kundera

KIT DEL LENTO:
Libro 
Riviste
Sorriso
Macchina fotografica
Bicicletta 
Scarpe comode
Musica

Vi sentite pronti a vivere una giornata senza stress? pensando soltanto a ciò che vorreste fare e a come potreste vivere meglio con piccoli cambiamenti nella routine quotidiana? passate più tempo coi vostri figlio.. dedicate una parte delle vostre giornate ai vostri interessi.. non impegnatevi troppo nel mantenere sempre piena l'agenda .. e godetevi di più la vita! :D
I COMANDALENTI
1) Svegliarsi 5 minuti prima del solito per farsi la barba, truccarsi o far colazione senza fretta e con un pizzico di allegria.
2) Se siamo in coda nel traffico o alla cassa di un supermercato, evitiamo di arrabbiarci e usiamo questo tempo per programmare mentalmente la serata o per scambiare due chiacchiere con il vicino di carrello.
3) Se entrate in un bar per un caffè:ricordatevi di salutare il barista, gustarvi il caffè e risalutare barista e cassiera al momento dell'uscita(questa regola vale per tutti i negozi, in ufficio e anche in
ascensore)
4) Scrivere sms senza simboli o abbreviazioni, magari iniziando con caro o cara...
5) Quando è possibile, evitiamo di fare due cose contemporaneamente come telefonare e scrivere al computer...se no si rischia di diventare scortesi, imprecisi e approssimativi.
6) Evitiamo di iscrivere noi o i nostri figli ad una scuola o una palestra dall'altra parte della città
7) Non riempire l'agenda della nostra giornata di appuntamenti, anche se piacevoli, impariamo a dire qualche no e ad avere dei momenti di vuoto.
8) Non correte per forza a fare la spesa, senz'altro la vostra dispensa vi consentirà di cucinare una buona cenetta dal primo al dolce.
9) Anche se potrebbe costare un po' di più, ogni tanto concediamoci una visitina al negozio sottocasa, risparmieremo in tempo e saremo meno stressati.
10) Facciamo una camminata, soli o in compagnia, invece di incolonnarci in auto per raggiungere la solita trattoria fuori porta.
11) La sera leggete i giornali e non continuate a fare zapping davanti alla tv.
12) Evitate qualche viaggio nei week-end o durante i lunghi ponti, ma gustatevi la vostra città, qualunque essa sia.
13) Se avete 15 giorni di ferie, dedicatene 10 alle vacanze e utilizzate i rimanenti come decompressione pre o post vacanza.
14)Smettiamo di continuare a ripetere:"non ho tempo". Il continuare a farlo non ci farà certo sembrare più importanti.


Il Bhutan è l'ideale paese della lentezza stretto tra la catena dell’Himalaia, tra India e Cina. Un paese formidabile , un paese dove regna sovrana una grande tranquillità e dove gli abitanti coltivano i valori della tradizione culturale e religiosa tra montagne alte, coperte da foreste, valli verdi, piccole case costruite con metodi tradizionali la cui tecnica si perde nei secoli . Un viaggio in Bhutan è la scoperta di un mondo che viaggia ad un altra velocità ideale. Ci sono più pedoni che automobili e poi non è raro incrociare sul proprio percorso animali in particolare scimmie e per i più fortunati la possibilità di vedere il ghepardo delle nevi. Si percorre la strada attraversando verdi foreste e ruscelli d'acqua cristallina, la notte si dorme in tenda sotto un cielo senza luci se non quelle delle stelle. La mattina.. paesaggio quasi irreale di montagne con pendii ripidi macchiati del verde scuro di pini e dal colore rosa dei rododendri, i prati delle valli. Un silenzio irreale, per imparare di nuovo a sentire.. il rumore dell’acqua di un ruscello che porta verso un piccolo mulino del villaggio, dove viene macinando il frumento. Le case sono piccole di legno con finestre intagliate e decorate, i balconi colmi di fiori, i contadini intenti nei lavori quotidiani come la mungitura delle mucche, la montatura a mano del burro, tessitura del filato, distillazione dell’orzo e la preparare di unasfoglia con la farina di grano saraceno.Lungo i bordi delle strade, è possibile sentire il suono dei canti melodici delle preghiere provenire dei conventi- fortezza i dzongs che sono anche centri amministrativi sul territorio.È abitudine in tutte le famiglie mandare i figli in monastero, con la speranza almeno uno diventi monaco e nonostante la recente modernizzazione la vita della gente del Bhutan non è cambiata segue sempre lo stesso ritmo da secoli.In Bhuthan non esistono le date e il tempo viene misurato in giorni e stagioni. Sono molto gentili e non di rado capita di venire invitati per una sosta nelle loro tende.Thimphu è l'unica città del mondo senza i semafori , anzi uno c'era ma hanno dovuto toglierlo perchè faceva confusione. Il Venerdi mattina c'è il mercato. Un paese che si è aperto al turismo solo recentemente e orientato in uno sviluppo nel rispetto dell'uomo, dell'ambiente, della religione e della cultura del paese, proiettato verso il futuro, recentemente negli ultimi anni sono arrivati, ospedali, sistema postale e scuole . E' un paradiso, non so quanto questo piccole paese riuscirà a sopravvivere ma spero che rimanga cosi per sempre..

EVENTI
A Milano si è svolta sabato 26 Febbraio con una anteprima tutta dedicata al pubblico milanese. La zona tra piazza San Babila e piazza Duomo animata delle più svariate perfomance di strada: dal tradizionale appuntamento con i “vigili della lentezza” muniti di “Passovelox” per multare i passanti frettolosi, alla distribuzione dei “Comandalenti e Comandamori” con esortazione ad applicarne almeno uno durante la giornata, dalla “Maratona Lenta” all’Opera in Strada, dai Giochi di Strada dimenticati di Giorgio Reali, alle dimostrazioni di Tai-Chi.

Segnalo, per chi avesse la possibilità di partecipare, l'evento "SLOW" http://www.facebook.com/event.php?eid=156915444363055&ref=ts una splendida passeggiata a metà tra il mare e la collina.. con viste mozzafiato..
Burberry_BananaRepublic_Gucci
28 de febrero 2011 la quinta edición del Día Mundial de Slow tema ambicioso y altruista - La vida lenta, Vida Verde, una vida mejor.

Para todos nosotros un día del color cristal azul de la corriente .. nos mueve demasiado burbujeante y alegre a lo largo de nuestros días .. Hay un vínculo secreto entre la lentitud y la memoria, entre la velocidad y el olvido.
La velocidad es la forma de éxtasis que la revolución técnica ha brindado al hombre. Contrariamente al que va en moto, el que corre a pie está siempre presente en su cuerpo, permanentemente obligado a pensar en sus ampollas, en su jadeo; cuando corre siente su peso, su edad, consciente más que nunca de sí mismo y del tiempo de su vida. Todo cambia cuando el hombre delega la facultad de ser veloz a una máquina: a partir de entonces, su propio cuerpo queda fuera de juego y se entrega a una velocidad que es incorporal, inmaterial, pura velocidad, velocidad en sí misma, velocidad éxtasis.

La lentitud_MilanKundera 

¿Estás listo para vivir un día sin estrés? pensando sólo en lo que te gusta hacer, y cómo podría vivir mejor con pequeños cambios en tu rutina diaria? pasar más tiempo con tus hijo .. dedicar parte de tu día a tus intereses .. no involucrarse demasiado en mantener tu agenda completa .. y disfruta mas de tu vida! : D
 
“Creo que vivir deprisa no es vivir, es sobrevivir.
Nuestra cultura nos inculca el miedo a perder el tiempo,
pero la paradoja es que la aceleración nos hace desperdiciar la vida.”
 
“Hoy todo el mundo sufre la ENFERMEDAD DEL TIEMPO:
la creencia obsesiva de que el tiempo se aleja y
debes pedalear cada vez más rápido”
 
“La lentitud nos permite ser más creativos en el trabajo,
tener más salud y poder conectarnos con el placer y los otros”
 
“La velocidad es una manera de no enfrentarse a lo que le pasa a tu
cuerpo y a tu mente, de evitar las preguntas importantes…
Viajamos constantemente por el carril rápido, cargados de emociones,
de adrenalina, de estímulos, y eso hace que no tengamos nunca el tiempo
y la tranquilidad que necesitamos para reflexionar y preguntarnos
qué es lo realmente importante.”
 
“A menudo, TRABAJAR MENOS significa trabajar mejor.
Pero más allá del gran debate sobre la productividad
se encuentra la pregunta probablemente más importante de todas:
 
¿PARA QUÉ ES LA VIDA?"

Nessun commento:

Posta un commento

Amazon MP3 Clips